Dalla materia prima alla destinazione sostenibile della mountain bike

Poco prima di Natale, noi di Båstad Turism och Näringsliv siamo stati raggiunti dal messaggio positivo dell'Agenzia svedese per la crescita economica e regionale che la nostra domanda era stata accettata come una delle poche in tutta la Svezia. Il motivo è che l'Agenzia svedese per la crescita economica e regionale vede un grande potenziale nell'Hallandsåsen come destinazione ciclistica.

- Vediamo una grande richiesta di costruire percorsi separati per mountain bike sia tra i ciclisti che tra gli altri atleti dilettanti. L'interesse per la mountain bike e l'attività all'aria aperta in generale è aumentato negli ultimi anni e per soddisfare questa esigenza sono necessari percorsi speciali. È uno sport che si adatta a un ampio gruppo target e sia i residenti che i visitatori apprezzeranno i sentieri, afferma Annika Borgelin, che sarà il project manager di Båstad Turism och Näringsliv.


L'idea del progetto è di profilare e sviluppare la destinazione Hallandsåsen in una destinazione sostenibile per mountain bike e questo progetto offre opportunità per uno studio di fattibilità con un inventario delle aree e piani di lavoro sia per i sentieri che per i cosiddetti bikepoint.
- Organizzeremo anche una "scuola di costruzione di percorsi" in modo che chiunque voglia mettersi in gioco possa imparare a costruire percorsi sostenibili.
Insieme al ciclismo su strada e al "ciclismo per il tempo libero", in cui siamo già forti, rafforziamo le condizioni affinché la destinazione diventi il ​​"top of mind" nello stile di vita attivo, conclude Borgelin.

Per domande sul progetto: annika.borgelin@bastad.com

Aiutaci a condividere la pagina nella tua rete, più è divertente!

Condividi su Facebook
Condividi tramite e-mail
Condividi su linkedin

Sicuramente è fastidioso? Questo sito Web raccoglie "cookie" in modo che voi, cari utenti, possiate avere la migliore esperienza possibile.

St. Tropez Bastad Londra Torekov Stoccolma Penisola di Bjäre Ibiza

TRADURRE

Dichiarazione di non responsabilità di Google